Non categorizzato

Devo considerare la qualità di vita del mio Pet come malattia o invecchiamento?

Il termine “qualità di vita” viene utilizzato per valutare come un animale domestico si comporta nel bel mezzo della malattia e molte volte è associato all’invecchiamento.

I proprietari di animali domestici capiscono meglio i loro pets e sono considerati esperti per quanto riguarda la qualità della loro vita. Per molti membri della famiglia, specialmente in presenza di bambini piccoli, può essere utile coinvolgerli nelle discussioni riguardanti la qualità in quanto è necessario saper un giorno prendere decisioni importanti.

Un paio di domande per iniziare a misurare obiettivamente questo aspetto sono:

Prendetevi un minuto per definire il termine “qualità di vita” per il vostro animale domestico.

Che cosa è importante per la loro felicità e comfort?

  • Il mio Pet mangia o beve normalmente?
  • Riesce ad alleviare il suo dolore da solo?
  • Trovando da sé la posizione giusta?
  • Può muoversi da solo?
  • Il mio animale domestico è interessato ad attività che lo eccitavano quando era più giovane o sano?
  • Si ritira spesso in solitudine?
  • Il mio animale soffre o ha qualche instabilità?

Se rispondi sì a una di queste domande, devi sapere che sono molti i modi in cui i proprietari di animali possono migliorare la qualità di vita del proprio amico. Facendo semplici modifiche come cambiare il programma giornaliero allenando il loro stato cognitivo, alternando la loro dieta e sostenendo i muscoli e le articolazioni grazie a rinforzi ortopedici compressivi.

Dolore o Sofferenza?

È importante capire la differenza tra dolore e sofferenza e come si sta facendo una valutazione della qualità di vita del nostro pet. Il dolore è una sensazione sia fisica che emotiva che spesso può essere difficile da valutare. La reazione di un animale domestico al dolore può variare a seconda della loro personalità e del grado di dolore che stanno vivendo. Si consiglia di chiedere al vostro veterinario quali sono i segni che il vostro animale mostrerà per indicarlo.

La sofferenza è più di ciò che può essere valutato fisicamente, e considera la capacità del vostro animale domestico di godere della vita. Le domande di cui sopra possono aiutare a decidere se le qualità importanti stanno diminuendo o non sono più presenti nella vita del vostro animale domestico.

Misurare la qualità della vita

Può anche essere vantaggioso considerare alcuni dei suggerimenti qui sotto per ottenere una profonda comprensione della qualità attuale del vostro animale.

  1. Crea un elenco delle qualità uniche del tuo animale domestico 2.   Definire un Buon giorno da uno Cattivo appuntandolo sul calendario o avere un diario

Valutare la qualità di vita noi proprietari

Alcune domande da porsi come proprietario di un animale o per valutare la propria qualità di vita:

  • Quanto tempo della mia vita sarà dedicato a prendersi cura del mio animale domestico? Posso fornire al mio animale il supporto di cui ha bisogno con il tempo che ho?
  • Quali costi devo sostenere per prendermi cura del mio pet?
  • Quali altre responsabilità finanziarie ho?
  • Quali altre responsabilità ho che non possono essere messe da parte (carriera, genitorialità, cura)?
  • Chi mi può aiutare?
  • Quali altri stress e obblighi ho nella mia vita in questo momento?
  • Ho delle limitazioni fisiche (malattia o salute mentale) che impediscono la mia capacità di prendermi cura del mio animale domestico durante l’invecchiamento o la malattia?

Prendendo un momento per valutare la propria vita non diminuisce l’amore o la cura che forniamo ai nostri pets, ma piuttosto sottolinea ciò che deve essere prioritario. Anche se questa può essere una decisione estremamente difficile da prendere, è importante prendersi cura di sé stessi e ricordare che avete fatto e stanno ancora facendo il meglio per il vostro animale domestico.